foto slider 0
foto slider 1
foto slider 2
foto slider 3
Ti trovi qui: Chi siamo » La nostra storia

La nostra storia

Nell'estate del 1968 un gruppetto di amici fungaioli bassanesi (Primo Luigi Soldo, Fortunato Dissegna, Francesco Faccio e Gino Pegoraro) abbozzò l’idea di formare un sodalizio per lo studio della micologia e l'organizzazione di gite sociali in montagna, finalizzate anche alla raccolta dei funghi. L'idea piacque a molti appassionati e fu accolta con entusiasmo soprattutto da coloro che spesso compivano escursioni montane. Il Caffè Europa fu il luogo di ritrovo abituale e li si concretizzò via via il progetto: ben presto divenne anche la prima sede del Gruppo. Così nel 1969 il gruppo cittadino divenne operativo a tutti gli effetti. Il 9 maggio 1970, presso la sala superiore dell’albergo Il Cardellino si riuniscono 32 soci per discutere ed esprimere il loro parere sulla proposta di chiedere al Gruppo Micologico “G.Bresadola” di Trento l’autorizzazione d istituire in Bassano una sua sezione. Vengono presentati dal dott. Antonio Greselin lo statuto e il regolamento. Dopo vari interventi, tutti i presenti si dichiarano per alzata di mano favorevoli alla proposta. Il direttivo di Trento conferma tempestivamente la costituzione della nuova sezione. Nella stessa data viene eletto il nuovo direttivo con Antonio Greselin presidente, Vittorio Pavan vicepresidente, Gianfranco Monegato cassiere e Francesco Faccio segretario. Risultano eletti consiglieri Marcello Chiuppani. Fortunato Dissegna Domenico Pegoraro, Guido Piatto e Serio Scrimin.

Nel 1970 i soci regolarmente iscritti risultano 102: salgono a 232 nel 1971, a 358 nel 1972 si stabilizzano a circa 250-300 negli anni successivi.

Negli anni '80 le sezioni del Gruppo micologico di Trento erano cresciute a tal punto da rendere difficili i rapporti con la sede principale. Fu necessario variare statuto. Ciò avvenne con la delibera dell' Assemblea generale dei soci tenutasi a Verona il 30 marzo 1987. L'assemblea dei soci di Bassano approvò un proprio statuto il 24 settembre 1987. Da quel momento il gruppo gode di assoluta autonomia organizzativa, patrimoniale e disciplinare, con piena potestà di iniziativa.

Il 9 novembre 1997, durante il tradizionale pranzo sociale, il "Presidente" annuncia le sue irrevocabili dimissioni dopo 28 anni di inossidabile conduzione, un fulmine a ciel sereno per tutti i presenti.

Gli succede il rag. Antonio Zilio, che porterà il Gruppo al 2016, con programmi sempre più ricchi di mostre, escursioni e corsi, nel segno dell'amicizia e della passione nell"'andar per funghi insieme".

Fin dall’inizio è attivo nel promuovere iniziative, ricerche, pubblicazioni e manifestazioni per diffondere e migliorare la cultura micologica e la conoscenza del territorio a tutti quelli che interessano i funghi e il loro mondo, dai bambini (nelle scuole) agli adulti.

Essendo molte le discipline collegate alla micologia, il gruppo è attento ad estendere le conoscenze anche su altri temi come la botanica: le piante e i fiori spontanei delle nostre zone.

L'associazione propone ogni anno un ricco programma di appuntamenti che ha inizio tradizionalmente con la primavera con un ciclo di corsi a tema micologico e naturalistico, tenute dagli esperti del gruppo, ai quali seguono escursioni a carattere micologico, botanico, naturalistico e paesaggistico, associando a ognuna, una lezione con i funghi dal vivo.

Numerose le mostre micologiche autunnali (Bassano del Grappa, San Michele, Valrovina, Marostica) realizzate con la collaborazione di molti soci e sostenitori. L'edizione primaverile si svolge tradizionalmente nel mese aprile.